Il ritorno

Il ritorno è sempre più lungo del partire

e le nubi dell’attesa si moltiplicano gravi:

i pensieri sono cani sciolti che aggrediscono ogni approccio alla quiete.

La risacca della vita scopre i gusci duri del tempo

moto inarrestabile

restituzione inevitabile:

c’è troppo tempo per pensare, poco per vivere.

La vita ha perso la chiave

con la quale la morte ci apre la sua porta.

Sostieni la musica libera! Sostieni Livio Amato Music!