Livio Amato Music

Rendi cosciente l’inconscio, altrimenti sarà l’inconscio a guidare la tua vita e tu lo chiamerai destino.

Benvenuti!

Grazie per essere qui.

Spero che la visita al nuovo sito Livio Amato Music sia piacevole e che vi lasci qualcosa di interiore da cui attingere domani, anche solo un ricordo. 

Livio Amato & Cast



New!

"So much love to give" è la raccolta definitiva della mia attività compositiva instrumental-piano-ambient, raccolta in 35 tracce. Per ora accessibile in diverse compressioni audio HR lossless dalla pagina Bandcamp (click sulla foto per scaricare o ascoltare in streaming gratuito - non richiede registrazione).

A 35 tracks instrumental piano collection. 2007-2019.
Music composed by Livio Amato and Livio Amato/Sarah Flint.
Sarah Flint appear under courtesy of L.C. Ltd (2019)

Released April 15, 2019
Very special thanks to Sarah Flint for her artistry and sensitivity and to Emma Scinica for her efforts and endurance.

"So much love to give" è su SoloPiano.com

"So much love to give" è su InternetArchive.org

New!

Livio Amato Music è su:


...E IN ROTAZIONE SU:

New voices in Fiction

- Stitcher Radio On Demand -

SoloPiano, The Stream

Whispering Radio

Blue Ridge Public Radio

La Segunda Fundaciòn Radio

Mistical Lodge Radio


Gocce d'ispirazione

(Le "gocce di ispirazione" passate potrete trovarle nel blog di questo sito)

§§

... il tempo è tiranno, intoccabile, insuperabile, inarrestabile ... ingombrante, incancellabile ... è il nostro tempo, alla luce del sole, nel buio delle nostre fughe, a primavera, al tepore di un caldo respiro ... l'autunno. La pioggia, un ombrello, il sipario di un bacio, semplice, così speciale ... l'amore sgretolato ci ha invaso, ci ha intriso come sabbia ... sabbia attaccata alla pelle ... quando a schiaffi di rabbia e dolore cercavamo di disfarcene, per tornare a casa e ritrovarlo ovunque, e nudi contavamo i granelli che svuotavano il cuore ... questo tempo è inarrestabile non riesco ad afferrarlo ... e trascina con se una parte di me ... e di te ... e quello che mi fa soffrire è che non avrei mai dovuto volerti ...

- Ottobre 2007 -

Io: ... certo che se "Lui" non se ne fosse andato ...
Lei: ... cosa? ...
Io: ... beh ... non avremmo mai parlato io e te ... così a lungo, voglio dire ...
Lei: ... sei strano ...
Io: ... si, scusa ...
Lei: ... no ... era un complimento ... ...


- Inverno 2010/2011 -


Io: ... tu dici che lo spettro completo del suono è enorme e io, invece, ti dico che lo spettro completo delle emozioni umane è enorme ... non è corretto raggruppare il tutto sotto la linea della vita,  come fosse una unione tra amore e paura e tralasciare tutto il resto ...

- Giugno 2011 -
(ricorda il perché)

Lei: ... ogni creatura sulla terra quando muore è sola ...
Io: mi hai fatto ricordare il mio criceto, è morto che avevo otto anni si rintanò sotto il porticato della gabbietta, la sua cuccia ...
Lei: ... per morire? ...
Io: ... per restare solo ...
Lei: ... è quello che fai tu adesso? ... ... allora? ti senti solo adesso? ...
Io: ... vorrei credere il contrario ...
Lei: ... è assurdo ...
Io: ... la ricerca di Dio è assurda? ...
Lei: ... lo è se ognuno muore da solo ... ... questo non ti spaventa? ...
Io: ... non voglio restare solo ...
Lei: ... ci sono io ...
Io: ... cercavo Dio, ho trovato te ... ... voglio poterti baciare in un momento che mi aiuti a ricordare quanto il mondo può essere bello ...
Lei ... "I love you ... " (e mi dicesti per la seconda volta "ti amo") ...
Lei ... adesso siediti e calmati ...
Io: ... sono calmo ... è che ... io vedo le cose in modo strano, forse le vedo più incasinate di te ... se potessi vedere il sentiero fino in fondo potrei vedere ... il mio destino ... io devo sempre dire la verità, anche se mi guardano strano (e lo fanno), perché ... hanno paura di quelli come me, perché sanno che io vedo cose che loro non possono vedere ... andassero affanculo ...
Lei: ... allora baciami, adesso ...

- Settembre 2011 -

Io: ... rallenta, c'è un coniglio morto ...
Lei: ... perché dovrei piangere per un coniglio come se fosse umano? ... che non ha neppure mai avuto la paura di morire ... non prova rimpianto o tristezza ...
Lei: ... tra tutte le espressioni della letteratura inglese, cellar door è senz'altro la più bella ...
Io: ... la porta della cantina?? ...

- Marzo 2012 -

Io: ... alle volte ho paura che tu  mi confermi che non sei frutto della mia fantasia ... anche se vorrei, ... non  andartene ...
Lei: ..."I love you ... never forget..."

I miei occhi: ...chiuse la porta della grande auto nera.
Non aspettate che sia tardi, vivete adesso.

§§




 

... I'm not done with this world yet.


Lascia una tua voce nel nostro libro degli ospiti:

La tua mail non verrà usata per alcun motivo.

©2017-2019 by Livio Amato & E.S.G. Graphics.