Mockup del sito

livioamatostilografica.pngBene. Il sito 2.0 è, finalmente, pubblicato. Ci sono voluti circa sei lunghi anni di attesa, nei quali far crescere un'esperienza totale su argomenti di informatica e grafica web che, nell'evolvere, non sono stati certo fermi ad aspettare. Emma è stata una pietra miliare in questo percorso, più impervio del Cammino di Santiago. Sarah iniziò questo percorso di gestione del sito timidamente, con un'unica persona sulla quale poter contare in sostegno: io. Io che da queste cose sono da sempre affascinato, ma che poi, in realtà, conosco molto poco. "You think about playing, I think about the rest..." ... questa frase l'ho sentita ripetere diverse volte, specie nei momenti in cui sembrava che tutto dipendesse dalla visibilità che avrebbe potuto darmi avere un dominio personalizzato e ne ero preoccupato, perché per diventare invisibili costa pochissimo tempo, mentre per tornare a galla ci vanno polmoni resistenti e molto fiato. Pena: scivolare nell'abisso della dimenticanza. Sarah si impegnò con tutta se stessa (lo scrivo in segno di dovuto ringraziamento), ma forse fui io a volere troppo dalla sua disponibilità: coinvolgerla così in profondità in un vortice che avrebbe dovuto riguardare solo me, fu l'errore fatale che contribuì a rompere la nostra (sua) collaborazione. Chiusi il vecchio sito dot com credendo che non sarebbe più servito a nulla. La percezione che ebbi fu quella che può avere un naufrago a cui, durante il salvataggio in mare, si sfila la fune dalle mani e annega. Come dicevo prima, in pochi attimi, rimasero solo i risultati ridondanti nei motori di ricerca a certificare una mia remota presenza. Alcuni siti vanno in obsolescenza da soli, pur rimanendo aperti. Emma non ci è stata a questo gioco. Quindi eccomi nuovamente qui, tra analisi sulla permanenza dei visitatori di queste pagine, numero delle visite, insight giornalieri inviate dagli strumenti SEO ... Tutto questo sembra, anzi, non ha nulla a che fare con ciò di cui mi occupo - la Musica - ecco perché Emma c'è. Grazie. E grazie anche a voi che perdete il vostro tempo a cercare sogni nuovi tra i miei già usati ... Grazie anche a te, Sarah.